martedì 21 luglio 2015

Aglio olio e peperoncino rivisitata!!

Se penso all'estate mi vengono in mente i tramonti che vedevo da piccola, i giochi con l'acqua fatti con mio padre, le merende sotto il moro, l'altalena, l'uscire alle sei di sera per giocare a palla con la mia migliore amica e fare sempre tardi perchè quella era l'ora più bella per stare fuori, nascondersi dietro i rotoli di fieno e chiacchierare, guardare le formiche e capire il loro piccolo mondo, sedersi davanti casa dopo cena per cercare un po di fresco, correre nei campi e tornare a casa tutte sporche e prendersi l'ennesima sgridata, stare in mezzo agli animali, mangiare i primi frutti dall'albero, quante volte da piccoli abbiamo detto vorrei essere grande, e adesso non so più le volte che ho detto vorrei ritornare bambina, senza pensieri e preoccupazioni, avere l'ingenuità e la bontà che solo un bimbo può avere, e quando mia mamma mi diceva : non avere fretta di crescere che poi tutto cambia,  a quelle parole io ridevo e non capivo, non vedevo l'ora che arrivassero i 14 poi i 18 e poi? e adesso? Adesso si cerca la serenità e piano piano la sto trovando, la vita è un percorso, bisogna viverla al meglio e al massimo....e soprattutto senza rimpianti, perchè ciò che è perso è perso....ma ciò che si trova potrebbe essere un tesoro inatteso.

E dopo quest'attimo di malinconia io direi di passare alla ricetta, che appena mangiata mi ha resa subito felice, un aglio, olio e peperoncino rivisitata, ovvero con l'aggiunta di panna e fiori di zucca:



  • 200 gr di spaghetti
  • 6 fiori di zucca
  • 3 spicchi di aglio interi
  • olio
  • peperoncino
  • 3 cucchiai di panna
  • prezzemolo
In una padella metto l'olio e i 3 spicchi d'aglio sbucciati e leggermente schiacciati, faccio soffriggere e aggiungo i fiori di zucca a cui ho tolto il picciolo interno e fatti a striscioline, faccio insaporire, alla fine aggiungo la panna e il peperoncino. Butto gli spaghetti in acqua bollente salata e ancora al dente li butto nel condimento con l'aggiunta di acqua di cottura, manteco bene e infine una bella spolverata di prezzemolo tritato....e devo dire che questa pasta mi ha reso mooolto felice!!



4 commenti:

consuelo tognetti ha detto...

Nelle tue parole c'è la verità di molti..rivivere quei momenti e vederli con gli occhi da grande fa venire sempre un po' di malinconia ma mi è piaciuto l'epilogo :-)
La ricetta è golosissima, complimenti!

Pamela Rossi ha detto...

@ Consuelo: grazie tesoro sei sempre gentilissima;) un bacio

speedy70 ha detto...

Delicata e deliziosa con i fiori di zucca, brava!!!!

Mila ha detto...

Mi piacciono le ricette classiche rivisitate!!!