domenica 20 aprile 2014

Brioche di pane!

Questa domenica di Pasqua sta giungendo al termine, finalmente....dico finalmente perché anche oggi non mi sono fermata un attimo....se non ora....e ci voleva proprio un po di relax!!
Ieri sera ho sperimentato queste brioche di pane e devo dire che l'esperimento è riuscito e penso che si veda  anche dall'aspetto, sono venute proprio bene bene!! Ho fatto questa ricetta perchè avevo voglia di una brioche non troppo pesante ne grassa per la colazione, così ho pensato di usare l'impasto del pane!!


  • 250 gr di farina o
  • mezza bustina di lievito di birra pane degli angeli
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • acqua
  • marmellata
  • tuorlo per spennellare
  • zuccherini per decorare
Ho impastato la farina con il lievito, l'acqua, l'olio e lo zucchero e ho creato un impasto morbido che ho messo a lievitare
Quando ha raddoppiato il suo volume ho steso l'impasto in una sfoglia rotonda e ho creato dei triangoli per fare le classiche brioche con la marmellata, ci si può mettere tutto ciò che vogliamo!
dopo aver arrotolato le brioche le spennello con l'uovo e ci metto gli zuccherini e le metto a lievitare nel forno con la lucina accesa, nel mio forno ci vuole poco circa mezzora e si gonfiano
Ho messo a 150 gradi e le ho fatte cuocere per mezz'oretta circa!



Visto che questa giornata è finita vi auguro BUONA PASQUETTA!!

giovedì 17 aprile 2014

Insalata di pasta e contest!

Oggi è una giornata decisamente invernale, tira la bora.....proprio così!! Ma io ho già iniziato a cucinare primaverile, ho "smaggiato" anche in cucina!! Ho voglia di colore nei piatti e leggerezza, così ho deciso di preparare questa insalata di pasta, in vista anche dei pic-nik che molti faranno a pasquetta, sempre tempo permettendo!
Ne approfitto anche per partecipare al mio primo contest organizzato da Vale e Claudia in collaborazione con OrtoRomi



  • 100 gr di penne rigate
  • mezza melanzana
  • 1 zucchina piccola
  • peperone giallo e rosso 
  • 2 fettine di formaggio a pasta filata tipo galbanino
  • 10 mandorle tostate
  • 1 cucchiaino di cipolla fresca tritata finissima
  • sale
  • olio evo
  • prezzemolo
Per prima cosa ho messo i peperoni nel forno chiusi dalla carta stagnola per circa 1 ora 180 gradi
Ho affettato le zucchine e le melanzane a fette e anche queste le ho messe nel forno con i peperoni senza olio sopra un foglio di carta forno
Appena i peperoni sono cotti li ho spellati e tagliati a striscioline
Le zucchine e le melanzane le ho tagliate in piccoli quarti
Ho condito il tutto con un po di olio, sale  e poco prezzemolo per farli insaporire
Nel frattempo ho tagliato il formaggio a dadini piccoli, tritato la cipolla e tostato e tritato le mandorle lasciandone due intere per la decorazione
Ho cotto la pasta lasciandola leggermente al dente e fatta raffreddare con un po di olio per non farla attaccare   
E infine ho assemblato il tutto, e aggiunto alla fine le mandorle tritate

Posso dire che è un piatto tanto gustoso e saporito adatto alla primavera, aggiungo che sono stata contentissima di aver partecipato a questo contest!!




martedì 15 aprile 2014

Crescia di pasqua...di nuovo

Oggi giornataccia......quando una cosa inizia ad andare storta poi ci si mettono anche tutte le altre, funziona così, ma fortunatamente arriva la sera e ci si rilassa, si cucina, si chiacchiera, si guarda la tv e piano piano le tensioni e i nervosismi si alleviano e tutto passa!

Domenica è Pasqua ed essendo marchigiana qui si fa la crescia di pasqua, l'ho già postata in passato ma questa volta oltre ad averne fatta una grande come sempre ne ho fatto anche una versione mini negli stampini dei muffin, potrebbe anche essere un idea per la gita fuori porta di pasquetta che ne dite??



  • 5 uova
  • 150 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 bicchiere di olio di oliva 
  • mezzo bicchiere di acqua tiepida
  • 300 gr di pecorino fresco a  cubetti
  • sale
  • pepe
  • 100 gr di lievito di birra
  • farina qb 
Per prima cosa  scaldo l'olio e ci aggiungo l'acqua  e ci faccio sciogliere il lievito di birra
Dopo aver sciolto bene il lievito ci aggiungo il parmigiano e le uova
Mescolo bene e aggiungo il sale e il pepe
Ci aggiungo la farina fino ad ottenere un composto omogeneo liscio e morbido non troppo duro
Infine ci aggiungo i pezzettoni di pecorino
Metto a lievitare dentro il forno con la lucina accesa per circa due ore
Dopo la lievitazione accendo il forno metto a 150/180 gradi per 45/60 minuti

e l'interno è una goduria provare per credere



domenica 13 aprile 2014

Cuoricino al cioccolato e arancio!

Questo periodo cucinare è l'unico modo che ho per rilassarmi e stare bene.......
Ho partecipato al concorso della Buitoni e mi è avanzato un po di pan di spagna, così ho deciso di usare per la prima volta questi cuoricini in silicone, presi con una rivista! Ovviamente non ce nulla di eclatante un questo cuoricino, ma l'ho comunque fatto con tanto amore! quindi.....


Per il pan di spagna:
  • 5 uova
  • 150 gr di farina
  • 150 gr di zucchero 
  • 1 pizzico di sale
Per la farcitura:
  • Marmellata di arance
Per la bagna:
  • Martini rosso
Per la copertura:
  • Cioccolato al latte
  • Decorazioni di zucchero
Ho diviso i tuorli dagli albumi, ho montato i tuorli con lo zucchero sino a che il composto diventa gonfio e spumoso
Poi aggiungo la farina setacciata e il pizzico di sale
Infine gli albumi montati a neve ben ferma
Metto in forno a 150 180 gradi per 20 minuti
Aspetto che gli stampini si raffreddano e li sformo
Bagno bene un cuoricino con il martini rosso e lo cospargo di marmellata di arance
Metto l'altro cuoricino sopra e bagno di nuovo la superficie col martini
Infine decoro col cioccolato sciolto al microonde e i corallini di zucchero

Il connubio cioccolato e arancio è delizioso provatelo!!

mercoledì 9 aprile 2014

Teglia di patate e cipolla!

Ho passato tutto e dico tutto il pomeriggio a cercare di cambiare la grafica del titolo......non potete capire che fatica.....sono arrivata a questo anche se ancora non sono pienamente soddisfatta.....visto che sono arrivate le sette di sera e nemmeno me ne sono accorta, ho cercato di fare un contorno semplice e veloce, era un po che volevo farlo....oggi vista l'ora e la poca fantasia ne ho approfittato....così ho fatto la teglia con patate e cipolla, presa da una vecchia rivista di cucina, e poi diciamocelo con la crisi che c'è una ricetta salva portafoglio e gustosa non è mica una cattiva idea!!


  • 3 patate medie
  • 1 e 1/2 cipolla dorata
  • 2 cucchiai di pane grattugiato
  • sale
  • pepe
  • olio evo
  • prezzemolo

Ungo la teglia con poco olio
Inizio a fare uno strato di patate tagliate a fette sottili
Aggiungo il sale e il pepe
Sopra lo strato di patate faccio uno strato di cipolle tagliate sottili
Aggiungo un po di sale e poco prezzemolo
Procedo così fino che non ho finito gli ingredienti
Sopra metto i due cucchiai di pane grattugiato per far si che si formi la crosticina 
Aggiungo un filo di olio
Metto in forno per circa 1 oretta a 150 gradi



sabato 5 aprile 2014

I cantucci!!

Finalmente è Sabato, sto aspettando di mettere in forno la pizza, ma nel frattempo ho deciso di postare la ricetta dei cantucci, mi piacciono tantissimo i dolcetti secchi, da "pucciare" in questo caso non nel latte....anche se si potrebbe ma nel vin santo.....o nella visciola.....mmmm che bontà!! I cantucci sono tipici toscani lo so...ma anche qui nelle Marche si trovano benissimo, e anche i ristoranti della zona li propongono come dolcetti secchi insieme alla classica crostata!! Sono super semplicissimi da fare e cuociono in un attimo!


  • 400 gr di farina
  • 250 gr di zucchero
  • 150 gr di mandorle tostate e pelate
  • 3 uova intere
  • 3 tuorli
  • 1 bustina di lievito
Montare le 2 uova intere e 3 tuorli con lo zucchero
Aggiungere la farina, il lievito e un pizzico di sale
Amalgamare bene il tutto
Aggiungere le mandorle intere 
Preparare dei filoncini e spennellarli con 1 uovo sbattuto
Quando sono cotti ma ancora chiari tagliarli leggermente per obliquo 
Rimetterli in forno per tostarli e fargli prendere colore



1 filoncini
2 filoncini tagliati

Io ci ho messo le mandorle ma potete anche metterci le gocce di cioccolato, o i pistacchi, oppure potete anche aromatizzarli con qualche liquore....anche con questi potete dare libero sfogo alla fantasia.....Buona domenica

martedì 1 aprile 2014

Il mio ragù!

Mi sono resa conto di non aver mai postato la ricetta del mio ragù, ovvero del ragù che faceva la mia nonnina, è un ragù semplice solo che oltre alla carne macinata mista lei ci metteva anche i fegatini di pollo, e posso garantirvi che il sapore cambia eccome se cambia, per il resto è identico al ragù classico!! Comunque ci sono ricette che anche se vengono copiate pari pari non saranno mai e dico mai uguali a come quelle delle nostre mamme o nonne chissà perché.....certo è, che la mia nonna andava giù pesante di condimento.....non si faceva tanti scrupoli, sempre prodotti buoni, verdure dell'orto e olio di casa.....forse è proprio questo il motivo. Comunque le sono grata di avermi fatto assaggiare tante cose buone che sono rimaste impresse nel mio palato!

Per un abbondante ragù:
  • 300 gr di macinato misto
  • 200 gr di fegatini di pollo
  • 1 bottiglia di passata di pomodoro
  • sedano
  • carota
  • cipolla
  • aglio
  • olio
  • sale
  • peperoncino
  • vino bianco o rosso per sfumare
  • 2 foglie di alloro
  • chiodi di garofano

Metto l'olio in una casseruola capiente con aglio, sedano carota e cipolla e faccio soffriggere
Ci aggiungo la carne macinata e i fegatini tritati al coltello non troppo piccoli
Faccio cuocere bene il tutto
Aggiungo la foglia di alloro e 3 chiodi di garofano e sfumo con 1/2 bicchiere di vino
Alzo la fiamma e faccio evaporare
Aggiungo il pomodoro e un po di acqua
Abbasso la fiamma e faccio cuocere a fuoco lento
Dopo circa un oretta aggiungo sale e peperoncino 
Assaggio e il mio ragù è pronto

Anche voi mettete i fegatini?? fatemi sapere sono curiosa



domenica 30 marzo 2014

Fave in porchetta!!

Buona domenica di sole a tutti, qui oggi è una splendida giornata, io devo comunque lavorare ma va beh il lavoro !!!
Questa ricettina l'ho preparata ieri ed è tipica marchigiana, e purtroppo non la si può mangiare tutto l'anno, anche perché le fave ci sono solo questo periodo, ho provato a farla con le fave surgelate.....ma non vi dico!!! E pensare che non la mangio da tanto tempo perché prima non mi piaceva......ed ora è addirittura entrato a far parte dei miei piatti preferiti ;) Potrebbe sembrare un piatto leggero....ma ahimè non lo è!!



  • 2 kg di fave
  • 100 gr di pancetta
  • 1 cucchiaio di strutto
  • finocchio selvatico
  • olio
  • aglio
  • sale 
  • pepe



Per prima cosa iniziamo a sgranare le fave (armiamoci di pazienza)
In una bella padella capiente mettiamo olio aglio e strutto e facciamo insaporire
Aggiungiamo la pancetta e le fave facciamo andare a fuoco basso
A metà cottura aggiungiamo il finocchio selvatico abbondante se vi piace
Saliamo e pepiamo
Quando iniziano ad ammorbidirsi sono cotte ( io ci ho messo 1 ora circa)




mercoledì 26 marzo 2014

Gnocchi verdi al pesce!!

La vita va avanti......e io continuo a cucinare....gli gnocchi sono un piatto che ho rivalutato molto, prima non li mangiavo tantissimo, ma ultimamente sperimentando.....devo dire che mi piacciono proprio. Questi li ho fatti con le bietole quelle surgelate ;) la praticità è il mio forte!!

  • 3 patate medie
  • 2 cubetti di bietole surgelate
  • 1 uovo
  • farina qb
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
Si fanno bollire le patate, si pelano e le schiacciamo, poi aspettiamo che si siano raffreddare per aggiungere tutti gli altri ingredienti, le bietole non le ho frullate ma tritate finemente al coltello dopo averle cotte e strizzate bene. Il condimento è un semplicissimo sugo di pesce, ma anche un bel ragù di anatra ci sta da Dio!!

Questa ricetta la dedico a mia nipote che si è divertita a cambiare le parole al mio post.......fortunatamente era nelle bozze e rileggendolo mi sono accorta che mi aveva fatto un piccolo scherzetto:) ehehhehe 

lunedì 24 marzo 2014

Tiramisù di ricotta, wafer e scaglie di cioccolato!!

A volte gli eventi ci colgono di sorpresa, la vita può cambiare in un secondo, e noi, inermi non abbiamo la forza di fare, pensare, agire, ragionare, trovare una soluzione.....ed è allora che ci si rifugia tra le calde braccia della famiglia......che.....nonostante i pensieri che noi figli le diamo ci sono sempre e dico sempre! Dopo questo piccolo sfogo la vita va avanti......ci diamo delle motivazioni valide e cerchiamo di uscire dal baratro, ieri appunto avevo voglia di un dolce.....leggero, e gustoso, così avendo un po di ricotta avanzata, ho creato un tiramisù di ricotta con wafer e scagliette di cioccolato fondente.....una merenda buona gustosa e leggera!

  • 250 gr di ricotta di mucca
  • 40 gr di zucchero
  • 2 uova
  • wafer
  • scaglie di cioccolato


Ho sbriciolato un wafer e l'ho messo sul fondo del bicchierino, poi ci ho messo la ricotta con lo zucchero e le uova e infine ho decorato con il cioccolato, lo so molto semplice ma fidatevi quando si ha poco tempo, anche una cosa così è da apprezzare!!