lunedì 23 marzo 2015

Spaghetti ' mbriachi!!

Generalmente sono solita comprare riviste di cucina, leggerle e nelle pagine che mi interessano mettere dei post-it come promemoria, con scritto il nome della ricetta, questi spaghetti mi hanno colpito subito, dal nome, dal colore rosso intenso, dalla cremosità e sopratutto dalla velocità e praticità nel farli! Gli spaghetti 'mbriachi
Li ho scovati nel numero di Marzo di cucina italiana.



  • 300 gr di vino rosso [ lambrusco nel mio caso ]
  • 130 gr di spaghetti
  • 3 spicchi d'aglio piccoli
  • sale
  • olio evo
  • prezzemolo
  • peperoncino
  • formaggio grattugiato

  • Metto il vino in un pentolino e faccio ridurre per 10-15 minuti, poi preparo un soffritto con l'aglio e l'olio e il peperoncino poi aggiungo il prezzemolo a fuoco spento.
    Metto gli spaghetti in abbondante acqua salata, ancora al dente li verso nel soffritto e aggiungo anche il vino, finisco la cottura nella padella del soffritto e prima di servire spolvero con abbondante parmigiano.




    Come vi ho detto sono veloci e gustosi...se non li avete mai provati ve li consiglio;)
    Buona serata bellii

    sabato 21 marzo 2015

    Cuor di mela!!

    Buon Sabato a tutti, scusate ma questi giorni sono stata indaffarata, spero di poter recuperare....tanto stasera sono solo in compagna di Maria de Filippi e del minestrone che brumbulla sul fuoco....così mi voglio leggere tutti tutti i post persi ;)
    Ormai tutti conoscono la mia passione per le mele, così ho provato a fare i cuor di mela, famosissimo biscotto del mulino bianco, io ne vado matta, ma evito di comprarli perché non durano nemmeno un giorno, uno tira l'altro, ma ho deciso di provare a farli, almeno so ciò che ci metto!!
    La ricetta l'ho trovata in rete modificandola un po, ma vi consiglio che per la frolla ognuno debba usare la propria ricetta, quella del cuore, quella che non delude, quella che viene sempre, io salvo qualche eccezione o sperimento vario uso sempre le mie ricette del cuore per le preparazioni base e vi consiglio di fare lo stesso almeno non sbagliate.

    Per la frolla:

    • 50 gr di margarina
    • 70 gr di zucchero
    • 1 uovo
    • 125 gr di farina
    • 1 pizzico di lievito
    Per il ripieno:
    • 1 mela
    • 1 cucchiaio di acqua
    • mezzo cucchiaio di zucchero

    Ho preparato la frolla alla mia maniera, ho sciolto la margarina al microonde, ci aggiungo lo zucchero, l'uovo la farina e il lievito, faccio una palla e l' avvolgo con la pellicola e la metto in frigo per circa mezzora. Nel frattempo preparo il ripieno, taglio la mela a dadini piccoli e la metto in un pentolino con l'acqua e lo zucchero, faccio cuocere per 10 minuti, fino a che la mela non si ammorbidisce, e faccio raffreddare,
    Prendo la frolla dal frigo, la stendo in una sfoglia abbastanza sottile e ne ricavo dei dischetti non troppo grandi, metto al centro del dischetto un cucchiaino di mele, e copro con un altro dischetto, chiudendo bene i bordi, metto i biscotti ripieni in forno per circa 20 minuti a 180 gradi.
    Una volta terminata la cottura li lascio raffreddare e ad ultimo spolvero con lo zucchero a velo.


    Vi auguro buon sabato sera, adesso mi metto a leggervi :-*

    sabato 14 marzo 2015

    Torta ciocco pere light e senza uova!

    E dopo la torta alle mele light dovevo assolutamente provare la torta ciocco pere light, anche questa un successo,  mi piacciono un sacco le torte con la frutta, rimangono un po umide e fanno tanto torta della nonna, quelle che profumano tutta la casa,  quelle che le nonne ci preparavano quando le andavamo a trovare....e solo a loro venivano così buone....belli i ricordi!!

    Questa torta è senza uova ed è fatta con la farina di farro, quindi oltre che buona e light fa anche bene, infatti il farro è dotato di proprietà nutrizionali superiori agli altri cereali, ed è particolarmente indicato ai diabetici, a chi soffre di stitichezza, a chi segue diete dimagranti er di  alle donne in gravidanza.


    • 200 gr di farina di farro
    •  100 gr di frecola
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • 90 gr di  di zucchero
    • 30 g cacao amaro
    • 250 gr di acqua
    • 2 cucchiai di olio di semi
    • 2 pere


    Per prima cosa pulisco le pere, una pera la taglio a pezzetti e l'altra a fettine, la pera fatta a pezzetti la metto in un pentolino con la metà dello zucchero e un po di acqua, e faccio andare per 10 minuti per poi frullare il tutto, Nel frattempo mischio le polveri, quindi la farina, la fecola, il cacao e il lievito, e setaccio, aggiungo la pera frullata, l'altra metà di zucchero rimanente, l'olio e l'acqua, metto il composto in una tortiera col buco e inserisco le fettine di pera, e metto tutto in forno per 30 minuti a 180 gr!


    lunedì 9 marzo 2015

    Torta di mele light!

    Questo week and è stato impegnativissimo.... non vedevo l'ora che arrivasse il Lunedì....e finalmente è arrivato!!!
    Credo che l'80 % di noi si sia messa a stecchetto per l'arrivo della bella stagione....e così ho fatto anche io, infatti, sto cercando ricette light per la prima colazione e questa torta di mele oltre ad essere poco calorica è anche deliziosa.





    • 1 uovo
    • 100 gr di zucchero
    • 150 gr di farina
    • 1/2 bustina di lievito per dolci
    • 1 tazzina di olio di semi
    • 1 tazzina di latte scemato
    • 1 mela
    Io ho utilizzato una piccola tortiera quadrata, ho montato l'uovo con lo zucchero, poi ho aggiunto i liquidi ovvero olio e latte, e poi le polveri setacciate, la farina e il lievito, infine ho tagliato le mele a fettine. Ho messo il composto in una tortiera antiaderente e ci ho adagiato sopra le mele e ho infornato a 180 gr per 20 minuti!


    Se avete qualche ricettina light da propormi fatemi sapere!!

    mercoledì 4 marzo 2015

    Tagliolini con pesto di insalata!

    Adoro la pasta fresca, e quando posso mi metto ad impastare due ovetti con un po di farina e in nemmeno mezz'ora ho dei bei tagliolini, proprio come ho fatto oggi, giornata dedicata a me e alla cucina. Stamattina ho cucinato, nel pomeriggio shopping e spesa, per cena ci siamo concessi un bel panino con il kebab, io e Valter lo adoriamo, bello pieno e gustoso, io lo avevo già mangiato varie volte, ma Valter no, così un po di tempo fa ho insistito affinché lo assaggiasse....e da allora è stato amore, tra lui e il kebab....quindi ogni tanto ci concediamo un bel paninozzo....evviva!! Ma passiamo alla ricetta, un po leggera del kebab ma comunque buona, questo pesto l'ho visto su una rivista, e mi ha subito colpito:

    Per i tagliolini:

    • 2 uova
    • 200 gr di farina
    • un pizzico di sale
    Per il pesto:
    • 30 gr di nocciole
    • 50 gr di insalate iceberg nel  mio caso
    • 2 cucchiai di olio evo
    • 1 cucchiaio di parmigiano reggiano
    • 1 pizzico di sale
    • 1 cucchiaino di basilico tritato


    Ho fatto i tagliolini con 200 gr di farina e due uova, ho tirato la pasta con la nonna papera, la mia imperia, ho aspettato che si seccasse un po, e li ho tagliati sempre con l'aiuto dell'imperia. Poi ho preparato il pesto, nel mixer ho messo tutti gli ingredienti e ho tritato il tutto, ho irrorato il pesto con un cucchiaio di acqua di cottura, e l'ho condita, infine un po di parmigiano e un filo di olio a crudo.
    Semplice, veloce e leggera

    lunedì 2 marzo 2015

    Plum cake al cioccolato cuoricioso!!

    E' la seconda volta che provo a fare questa ricetta, la prima volta uscì fuori un pasticcio, tutto mangiabile s'intende, ma non aveva l'effetto desiderato, ovvero, al taglio doveva avere un bel cuore dentro, ma siccome il mio stampino con il cuore era troppo grande il cuore usciva dallo stampo, e quindi un casino, così questa volta ho usato come stampo dei mini cuoricini, e il risultato è stato decisamente migliore, anche se devo essere sincera il cuore grande al centro è più d'effetto, dovrò riprovare!! La ricetta è perfetta e l'ho presa qui.

    Per il primo plumcake:

    • 3 uova
    • 200 gr di zucchero
    • 175 gr di farina 00
    • 5 cucchiai di latte
    • 5 cucchiai di olio di semi
    • colorante rosso
    Per prima cosa divido i tuorli dagli albumi, monto a neve ben ferma gli albumi, e li metto da parte, poi monto bene i tuorli con lo zucchero, aggiungo l'olio, il latte e il colorante, poi la farina setacciata e infine gli albumi montati, mettiamo in forno in uno stampo da plumcake per circa 30 minuti a 180 gradi

    Per il secondo plumcake :
    • 3 uova
    • 200 gr di zucchero
    • 175 gr di farina 00
    • 5 cucchiai di latte
    • 5 cucchiai di olio di semi
    • cacao amaro in polvere
    • mezza bustina di lievito per dolci
    Una volta che il primo plumcake si è raffreddato lo taglio a fette belle spesse e da ogni fetta ricavo i miei cuoricini. 
    Poi procedo col secondo impasto come per il primo, prendo uno stampo metto sul fondo un po di secondo impasto e ci metto i miei cuoricini, ne faccio due file sul fondo, facendo attenzione a metterli tutti belli vicini, poi metto ancora impasto al cacao, e un altro strato di cuoricini nel centro e infine ancora impasto a coprire tutto, infine tutto in forno a 180 gr per 30 minuti!
    Il bello di questo plumcake è che potete variare le figure e i colori, potrebbe anche essere un bel regalo ad una cara amica, e quando fa la prima fetta si ritrova una bella sorpresa, un bel cuore!
    devo dire che sono rimasta soddisfatta, ma dovrò rifarlo assolutamente!



    mercoledì 25 febbraio 2015

    Spaghetti ai pomodorini confit!

    Care amiche e amici, oggi sono di buon umore....forse la causa sarà la scoperta di questa delizia, i pomodorini confit.....lo so lo so sono arrivata tardi anche perché è una preparazione vecchia, ma proprio perché l'ho reputata sempre banale non l'ho mai provata, fino a che oggi ho detto, ma si proviamola,  beh, ne sono stata travolta, un esplosione di sapori in un sol boccone e in solo mezzo pomodorino, chi l'avrebbe mai detto??? Io no di sicuro, la ricetta per non sbagliare l'ho presa da Giallo zafferano, la potete trovare qui, poi io ci ho condito un semplicissimo spaghetto, mamma mia avrei mangiato anche il piatto;))




    L'unica cosa che ho tolto dalla ricetta originale è l'origano perché non ci piace troppo ma per il resto tutto identico, io li ho preparati il giorno prima per il giorno dopo anche perché ci vuole circa due ore di cottura, così ho preso una padella ci ho messo un filo d'olio e i pomodorini necessari per condire i miei spaghetti, in base al proprio gusto, io ne ho messi un bel po....ho insaporito l'olio coi pomodorini e ci ho condito la pasta, io ci ho aggiunto del parmigiano grattugiato e un pizzico di peperoncino.

    sabato 21 febbraio 2015

    Madelaine ai lamponi!

    Le madelaine sono dei dolcetti tipici francesi, che accompagnano spesso un buon thé, ci sono miriadi di modi per farle, io ho deciso di farcirle con un lampone all'interno. Trovo questi dolcetti molto elòeganti e deliziosi!

    Per 12 madelaine:

    • 130 gr di farina
    • 50 gr di zucchero
    • 1 uovo
    • 30 gr di olio
    • 1 cucchiaino di lievito
    • un pizzico da sale
    • 30 gr di latte




    Mescolo le uova, con il latte, e l'olio, poi aggiungo lo zucchero e il sale, e infine la farina e il lievito setacciato, poi metto il composto negli stampini per madelaine, io ho quello in silicone, non li riempio tutti perché in cottura tendono a gonfiarsi, prima di infornare metto un lampone al centro, come nella foto sopra che in cottura tenderà a scendere, poi inforno a 180 gradi per 15/20 minuti.
    Buon sabato!!

    mercoledì 18 febbraio 2015

    Gnocchi di passatelli!

    Oggi è il primo giorno di quaresima, quindi dobbiamo stare più leggeri e rispettare la vigilia, dalle mie parti c'è chi fa veri e propri fioretti per 40 giorni,per me fare vigilia basta e avanza!
    Oggi ho deciso di provare una ricetta che mi ronzava nella testa da un po, ho anche fatto una ricerca in rete ma  neanche l'ombra, se qualcuno di voi la conosce già fatemi sapere, gli gnocchi di passatelli, e come condimento ho optato per vongole e zucchine, per non sovrastare troppo il sapore dello gnocco, a noi sono piaciuti tantissimo, voi fatemi sapere che ne pensate!

    Per gli gnocchi:

    • 100 gr pane grattugiato
    • 50 gr di parmigiano grattugiato
    • 2 uova
    • limone grattugiato
    • pizzico di sale
    Per il condimento:
    • 1 zucchina
    • un barattolino di vongole
    • 1 spicchio d'aglio
    • olio
    • sale
    • peperoncino


    Per prima cosa preparo gli gnocchi, mescolando il pane il parmigiano, il limone, l'uovo e il pizzico di sale, preparo gli gnocchi  e li metto a riposare.
    Preparo il condimento, metto a soffriggere l'aglio e l'olio, poi aggiungo la zucchina grattugiata, faccio cuocere un po e aggiungo le vongole con la loro acqua, faccio ritirare il tutto, infine aggiungo il sale e il peperoncino . Quando gli gnocchi sono pronti li faccio mantecare nel condimento, se volete potete servirli con una spolverata di parmigiano.


    domenica 15 febbraio 2015

    La foresta nera o schwarzwalder kirschtorte!!

    Giornata all'insegna dell' amore quella di ieri, amore in tutte le sue forme. Io non sono un amante di S. Valentino, diciamo che mi imbarazzano le manifestazioni pubbliche come l'andare a cena tet a tet il giorno di S. Valentino, magari ci vado il giorno prima ma non quel giorno, lo so sono un po particolare.....comunque ieri la mia giornata è cominciata bene con il primo atto d'amore, infatti avevo l'appuntamento per andare a donare il sangue, ebbene si sono donatrice avis da ormai qualche anno, altro atto d'amore sono riuscita a convincere Valter a diventare donatore, poi all'uscita dell'ospedale c'erano tanti ometti con fasci di rose per le loro amate, li mi si è stretto un po il cuore, anche se spero che queste coppie rinnovino e festeggino il loro amore non solo il giorno di S. Valentino ma un po più spesso.
    Poi siamo andati ad un centro commerciale dove abbiamo mangiato e fatto spesa, in vista di una cena a casa di amici, i nostri migliori amici, che da un anno ci hanno regalato una nipotina eccezionale che ci riempie di amore, quello più vero e più puro, e la nostra giornata non poteva finire in maniera migliore.

    Ma ora passiamo alla ricetta di San Valentino, la foresta nera o schwarzwalder kirschtorte , che letteralmente significa torta alle ciliegie della foresta nera, una torta originaria della Germania, una torta goduriosa, adatta a San  Valentino fatta di cioccolato (passione) di panna (dolcezza) e amarene (amore)

    Per il pan di spagna al cioccolato

    • 6 uova
    • 120 gr di cioccolato fondente
    • 50 gr di burro
    • 100 gr di farina
    • 50 gr di maizena
    • 1 bustina di lievito per dolci
    Per farcire
    • 500 gr di panna da montare
    • amarene
    • succo delle amarene e acqua



    Per prima cosa ho preparato il pan di spagna, ho diviso i tuorli dagli albumi, e ho montato gli albumi a neve con un po di zucchero e gli ho messi da parte, poi ho fatto sciogliere il cioccolato a bagno maria e aggiunto il burro, poi ho montato i tuorli con lo zucchero rimanente fino a farli diventare chiari e spumosi, ho aggiunto ai tuorli il cioccolato fuso, e le polveri setacciate, infine gli albumi montati, ho diviso il composto in due parti e ho fatto 2 pan di spagna della stessa misura 18 cm di diametro per dare altezza alla torta, li ho cotti a 150 gradi per 20 minuti circa.
    Quando i pan di spagna si sono raffreddati li ho pareggiati e gli scarti li ho frullati riducendoli in briciole e li ho messi da parte per la decorazione, ho tagliato i pan di spagna in tre dischi, li ho bagnati con il succo dell'amarene allungato con dell'acqua per renderlo più liquido, ho messo una decina di amarene per ogni strato e poi la panna, si prosegue così per tutti gli strati, infine si decora a piacere.